Casa e Welfare

La Fondazione considera la casa come una parte della politica di welfare

L’orizzonte entro il quale si colloca la Fondazione considera la casa come un servizio, nel quale l’alloggio è un elemento strumentale all’esercizio di un più completo servizio alla persona e alla comunità locale in rapporto con le reti che operano nei diversi ambiti dell’assistenza e dell’accompagnamento. Questo anche in ragione del fatto che i profili della domanda a cui Fondazione Casa amica risponde si sono progressivamente estesi: non solo immigrati, ma più complessivamente persone e famiglie che faticano a trovare casa all’interno del comparto d’offerta esistente, privata e pubblica, in quanto economicamente inaccessibile la prima, satura e insufficiente la seconda.

L’integrazione con il sistema dei servizi territoriali, diventa condizione indispensabile per poter dare risposte adeguate a quelle situazioni nelle quali la casa, è parte di una risposta più ampia e articolata.

In base a tali presupposti Casa Amica sviluppa progetti orientati a promuovere la seguente offerta abitativa:

  • alloggi in locazione a canoni calmierati per famiglie in difficoltà economiche;
  • alloggi per madri sole con figli;
  • alloggi per padri separati;
  • alloggi e posti letto per immigrati e richiedenti asilo;
  • alloggi e posti letto per studenti e giovani;
  • alloggi per lavoratori temporanei;
  • alloggi per anziani;
  • alloggi per persone con disabilità leggere.

popup-5permille